Views: 27
0 0

Il Decreto Ufficiale 01/07/2022 della Repubblica Libanese che mostra il continuo riconoscimento della Sovrana Imperiale e Reale Casata di Ghassan e dei titoli Reali dei suoi membri.

Si noti il nome del capo del ramo libanese Sheikh Selim El Chemor

Pochissime Case Reali deposte sono attualmente riconosciute dalle repubbliche che oggi detengono i loro territori. Questa mancanza di riconoscimento è ovvia poiché sarebbe controproducente e persino stupido per un regime che si è impadronito di quei regni riconoscere la loro legittimità e persino la loro esistenza. In Europa, alcuni esempi sono il Portogallo e l’Albania. In Africa, i regni tradizionali hanno il riconoscimento costituzionale delle repubbliche.

Ovviamente, quei rari riconoscimenti sono dati solo a livello culturale e storico poiché non c’è assolutamente modo legale che possa “riconoscere” una Casa Reale se non come associazione internazionale senza scopo di lucro, una delle più famose è la RFA – The Romanov Family Association, per i membri della Casa Imperiale di Russia.

I re, gli imperatori e i principi Ghassanidi governarono diverse regioni del Medio Oriente, dal 220 d.C. fino alla metà del XVIII secolo, per una durata di oltre 1500 anni. La Sovrana Imperiale e Reale Casa di Ghassan è la più antica Casa Reale Cristiana attiva al mondo, i sovrani governarono sul territorio più vasto per il periodo più lungo; più di ogni altra dinastia araba.

Durante il suo governo più recente (l’attuale Libano) i titoli reali di Ghassanid continuarono a godere del riconoscimento ufficiale prima dall’impero ottomano fino alla sua scomparsa e successivamente dalla Repubblica libanese fino ad oggi.

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.